come imparare a nuotare

Come imparare a nuotare? I consigli degli esperti

Volete sapere come imparare a nuotare? Sì, esiste un modo giusto per riuscirci e, tra l’altro, si potranno incontrare tanti benefici lungo la strada. Infatti, il nuoto promuove la salute, allevia lo stress, rimodella il fisico e ci rilassa sotto ogni punto di vista.

Pertanto, se vi state chiedendo come imparare a nuotare state facendo proprio bene! Vediamo dunque come procedere affinché possiate riuscirci senza dover fronteggiare eventuali complicazioni e, allo stesso tempo, senza temere di mettervi in pericolo.

La prima cosa da fare è “famigliarizzare” con l’acqua

Che siate in piscina oppure al mare, come prima cosa dovrete famigliarizzare con l’acqua, ovvero dovrete necessariamente rilassarvi, in maniera tale che la tensione muscolare possa essere completamente assente. Liberare la vostra mente da ogni pensiero negativo e preoccupazione vi permetterà di sentirvi meno tesi e quindi più concentrati e pronti a imparare a nuotare.

Per famigliarizzare con l’acqua non occorrono grandi passaggi o lunghi lassi di tempo: il relax potrà davvero fare la differenza e divenire un passo necessario per concentrare la vostra mente sul tipo di azione che dovrete svolgere.

Iniziate sempre da dove toccate coi piedi

Per chi desidera sapere come imparare a nuotare, è necessario dire che non bisogna di certo gettarsi in una vasca con l’acqua troppo alta oppure allontanarsi dalla riva quando ci si trova al mare.

Vi basterà infatti iniziare a nuotare dove toccate, in maniera tale da potervi riposare quando siete stanchi, poggiando i piedi sul fondale, e avere sempre quella sensazione di sicurezza mentre state effettuando le prime bracciate.

Ricordatevi poi di provare a nuotare in una maggiore profondità dell’acqua in modo graduale: facendo così, la vostra sicurezza potrà crescere col passare del tempo e con la pratica.

Come imparare a nuotare: piccoli movimenti per grandi nuotate

Non importa partire con bracciate olimpioniche. Al contrario, dovrete compiere piccoli movimenti per capire gradualmente quali siano tutte le posizioni che braccia e gambe devono assumere. In ogni caso, potrete cominciare con uno degli stili più semplici: libero, dorso, rana e farfalla. Il suggerimento è di provare ognuno di questi e di vedere quello che vi sembra più facile per voi, per poi iniziare a concentrarvi proprio su quello.

Un aiuto fa sempre la differenza

Nonostante tutto questo, ricordatevi che è importante iscriversi anche ad un corso di nuoto, nel quale vi verranno spiegati tutti i piccoli passaggi da compiere, affinché possiate unirli perfettamente tra loro per nuotare bene e con sicurezza. Nel nostro centro Ondaverde, troverete una piscina ben strutturata e dei professionisti in grado di aiutarvi passo dopo passo.

Per capire meglio come imparare a nuotare, potrete anche usare gli appositi sostegni di gomma o anche la tavoletta. Per i più piccoli sono ottimi i braccioli. Questi elementi di sicurezza sono un po’ come le rotelle della bicicletta: vi aiutano a imparare, per poi essere eliminati non appena lo si ritiene opportuno. Passo dopo passo e con il giusto supporto, capirete non solo come imparare a nuotare: ci riuscirete e alla fine potrete tuffarvi in acqua senza alcun indugio!

Piaciuto l'articolo? Condividilo 👉

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email